MENU
Blog

Quali sono i migliori vini rossi siciliani

migliori vini rossi siciliani

Dopo aver parlato dei vini bianchi non potevamo esimerci dall’offrire anche una guida sui migliori vini rossi siciliani.

Per gli amanti delle degustazioni in Sicilia, oggi raddoppiamo offrendo una guida anche per chi è alla ricerca di sapori e odori più forti come quelli dei rossi della nostra amata terra.

La Sicilia, con la sua ricca storia e le attrattive naturali, affascina con la sua offerta enogastronomica di vini pregiati. Tra le varietà più celebri, spiccano il Nero d’Avola, l’Etna Rosso e il Cerasuolo di Vittoria, ma non vanno sottovalutati vitigni autoctoni meno noti come il Perricone, il Corinto Nero e il Nocera.

I migliori vini rossi della Sicilia a primo sguardo

L’incarnazione più ampia del Nero d’Avola copre circa 12 mila ettari, in particolare nelle zone di Eloro e Pachino. Questo vitigno rappresenta una parte essenziale nell’assemblaggio del Cerasuolo di Vittoria DOCG insieme al Frappato, costituendo dal 50% al 70% della composizione.

Questo vino, con un colore rubino intenso, esprime profumi di frutta rossa matura come ciliegia, mora e ribes, evolvendo con l’affinamento in note di erbe aromatiche e balsamiche. In bocca si caratterizza per una struttura solida, freschezza vivace e persistenza avvolgente.

Il Frappato, anch’esso protagonista nella DOCG Cerasuolo di Vittoria, ha recentemente riconquistato l’attenzione grazie anche a versioni in purezza, evidenziando la sua versatilità con ogni tipo di piatto.

Lista dei migliori vini rossi della Sicilia

VinoVigneto
Terre Siciliane ShymerBaglio di Pianetto
Etna Rosso Sul VulcanoTasca d’Almerita
Etna Rosso FocovivoDonnafugata
Etna Rosso NavigabileTornatore
Cerasuolo di Vittoria FloramundiDonnafugata
Terre Siciliane TancrediDonnafugata
Sicilia Il Rosso La SegretaPlaneta
Nero d’Avola PlumbagoPlaneta
Nerello Mascalese Eruzione 1614Planeta
Noto Nero d’Avola Santa CeciliaPlaneta
Rosso Contea di ScalfaniTasca d’Almerita
Etna Rosso PietrarizzoTornatore
Sicilia Mille e una NotteDonnafugata
Terre Siciliane Contrada PorcariaDonnafugata
Etna Rosso RiservaTornatore
Terre Siciliane FranchettiDonnafugata
Etna Rosso Contrada DiciassettesalmeCottanera
Etna Rosso Calderara SottanaAyunta
Etna Rosso NerelloPlaneta
Terre Siciliane Contrada GuardiolaPlaneta
Terre Siciliane Contrada SciaranuovaPassopisciaro
Terre Siciliane Contrada ChieppemacinePassopisciaro
Terre Siciliane Contrada RampantePassopisciaro
Nero d’Avola Dei RespiriPassopisciaro
Terre Siciliane TancrediBaglio Oro
Terre Siciliane Pignatello RossoDonnafugata
Terre Siciliane Pignatello RossoDe Bartoli
migliori vini rossi siciliani

La mappa dei vini rossi siciliani: provincie, terrori e vitigni

L’Etna ha guadagnato una crescente fama tra i migliori vini rossi siciliani, riemergendo con la sua distintiva impronta vulcanica.

Elaborato nelle varianti rosse e rosate, utilizzando Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, vitigni autoctoni che, sui terreni etnei, conferiscono un profilo gustativo saporito e una tavolozza aromatica che spazia tra mineralità, note floreali e frutti rossi, accanto a una suggestiva sfumatura rubino trasparente.

La Sicilia vitivinicola si caratterizza per diverse sfaccettature, ciascuna provincia e zona con caratteristiche peculiari. La rinomata produzione di Marsala nella provincia di Trapani è accompagnata dalla creazione di uno splendido passito sull’isola di Pantelleria. Da queste terre e nell’intera provincia di Trapani, si ottengono ottimi vini rossi con le denominazioni DOC Erice Entellina e Salaparuta.

Nell’area di Agrigento, spiccano il Calabrese e il Nerello Cappuccio, protagonisti nelle DOC Menfi, Sciacca e Santa Margherita di Belice. La provincia di Catania si distingue per l’Etna, passando da vendite di vino sfuso nel secolo scorso a produzioni di altissima qualità.

vino rosso siciliano DOC DOP

Siracusa vanta la coltivazione di Nero d’Avola e Frappato, così come la provincia di Ragusa. Nei dintorni di Enna, la coltivazione della vite si spinge verso altitudini superiori ai 1000 metri, donando ulteriori sfumature ai vini della zona.

Armonie culinarie: abbinamenti perfetti tra i migliori vini rossi siciliani e piatti regionali

I vini rossi siciliani hanno le loro perfette controparti nei piatti regionali, una regola cardine per guidarsi tra le scelte culinarie. La Sicilia, rinomata per la sua cultura enogastronomica, stabilisce un profondo legame tra territorio, tradizione culinaria e vino.

Per immergersi appieno in questo mondo, è fondamentale esplorare le ricette più iconiche abbinandole ai suoi pregiati vini. Un vino rosso siciliano come il Nero d’Avola, con la sua struttura robusta e il contenuto zuccherino, sposa alla perfezione piatti dal gusto intenso come carni alla griglia e formaggi stagionati.

Una selezione di carni arrosto trova l’equilibrio con la morbidezza complessa del Nero d’Avola. L’Etna Rosso, invece, valorizza pietanze dal sapore deciso e corposo.

Primi piatti conditi con sughi di carne o formaggi stagionati ne esaltano la complessità, mentre l’abbinamento con pane casereccio e pomodorini secchi o formaggi stagionati è altrettanto eccellente. Nonostante la freschezza, può sorprendere anche con piatti di pesce come zuppe o baccalà alla messinese, servito leggermente più fresco.

Armonie gustative: abbinamenti creativi tra piatti siciliani e I migliori vini rossi dell’isola

La pasta alla norma è un’icona della cucina siciliana, ideale da accompagnare con vini rossi locali. Questo piatto, con melanzane, pomodoro e ricotta salata, si sposa alla perfezione con il Cerasuolo di Vittoria, un vino versatile capace di esaltare spiedini, carne arrosto, pesce come il tonno e persino la pizza marinara o le castagne arrostite.

Sorprendentemente, si adatta perfettamente anche allo street food siciliano, come il Pani câ meusa. Per il Frappato, con i suoi toni floreali e fruttati, la scelta ideale si rivela nei formaggi semi-stagionati, grigliate miste e nella caponata di melanzane, ma la sua leggerezza si presta anche agli abbinamenti con il pesce, come la triglia panata con scorza di limone e pomodorini confit.

Anche la cucina orientale trova nel Frappato un compagno perfetto, eccellente con sashimi e tartare di tonno.

Hai trovato il tuo vino rosso preferito?

La Sicilia, terra di antiche tradizioni enogastronomiche, offre una tavolozza di vini rossi straordinari, ognuno capace di accompagnare i piatti locali con un’armonia unica.

vini rossi e piatti tipici siciliani

Dai toni intensi del Nero d’Avola al carattere versatile del Cerasuolo di Vittoria, fino alle note floreali del Frappato, questi vini sono veri ambasciatori dei sapori dell’isola.

L’arte culinaria siciliana trova in questi nettari la compagna perfetta, elevando ogni boccone a un’esperienza sensoriale indimenticabile. La varietà e la ricchezza di questi vini riflettono la storia e la cultura della Sicilia, trasportando chiunque li assapori in un viaggio attraverso i suoi paesaggi, profumi e sapori unici.

Sicuramente, l’esplorazione di questi tesori enologici è un invito a scoprire sempre di più le eccellenze dei vini rossi siciliani.

I vini rossi siciliani, con la loro ricchezza di sfumature e profumi, sono un vero invito a esplorare le eccellenze enologiche dell’isola. Dal robusto Nero d’Avola, con il suo carattere deciso e le note avvolgenti, alla versatilità del Cerasuolo di Vittoria e alla leggerezza floreale del Frappato, ogni sorso rappresenta un viaggio attraverso le tradizioni e i sapori unici della Sicilia. Tra questi, il nostro preferito è il Nero d’Avola, un’autentica espressione della passione e dell’abilità della regione nella produzione di vini indimenticabili.

Altri Articoli

linea nera testo travel taste